Nephrolepis

Felce di Boston

Richiede cure normali

Un incontro perfetto con…
Visualizza tutti i vasi abbinati

Maggiori informazioni su questa pianta
Per saperne di più su questa pianta

Vuole un terriccio leggermente umido
Ulteriori consigli per la cura

Sta bene in ogni ambiente
Ulteriori informazioni sul posizionamento

Non occorre il rinvaso
Ulteriori informazioni sul rinvaso

Informazioni sulla pianta

Informazioni generali

La Nephrolepis, volgarmente chiamata Felce di Boston, proviene da una ricca famiglia di oltre cento specie. Ogni singola felce ha una bellezza unica e si distingue per il proprio aspetto e le caratteristiche specifiche. Le Felci di Boston sono facili da curare, depurano l’aria e assicurano la giusta umidità dell’aria in casa e in ufficio. Queste piante, sempreverdi e particolarmente decorative, sono comparse per la prima volta nell’Inghilterra vittoriana e oggigiorno considerate vere e proprie giramondo.

Cura

E’ importante mantenere il terriccio sempre leggermente umido per assicurare un apporto sufficiente di acqua alla Felce di Boston. E’ bene controllare, però, che l’acqua non ristagni sul fondo del vaso perché potrebbe causare il marciume radicale. Le Nephrolepis crescono bene anche negli ambienti umidi della casa, come il bagno e la cucina.

Posizionamento

Le Felci di Boston risaltano in ogni posizione e fanno bella figura soprattutto nei luoghi dove altre piante gettano la spugna. Crescono benissimo in ambienti a mezz’ombra o riparati dal sole diretto. Le fronde ingialliscono e la pianta si affloscia? Significa che la Nephrolepis è esposta a troppa luce.

Rinvaso

Data la lenta crescita, in genere non occorre rinvasare la Felce di Boston ma se dovesse diventare troppo grande per il vaso, l’estate o la primavera sono le stagioni più indicate per trasferire la pianta in una nuova fioriera più capiente.