Calathea Zebrina

La pianta che si muove

Richiede cure normali

Un incontro perfetto con…
Visualizza tutti i vasi abbinati

Maggiori informazioni su questa pianta
Per saperne di più su questa pianta

Annaffiature regolari
Ulteriori consigli per la cura

Ama un luogo ombreggiato
Ulteriori informazioni sul posizionamento

Rinvasare una volta ogni due o tre anni
Ulteriori informazioni sul rinvaso

Informazioni sulla pianta

Informazioni generali

Gli amanti delle piante insolite perderanno subito la testa per la Calathea. Questa pianta meravigliosa, indigena in Amazzonia, è davvero versatile. Il fogliame sfoggia diverse forme e tipi ma la caratteristica più eclatante di questa pianta è che, di notte, le foglie si chiudono, per poi riaprirsi al sorgere del sole. Questa vivacità ha dato il soprannome ‘la pianta che si muove’ alla Calathea. Per di più, questa pianta purifica l’aria. Cosa vuoi di più!

Cura

La Calathea ama l’acqua; è importante che il terriccio sia sempre umido e che la pianta abbia abbastanza da bere. Specie in estate occorre bagnarla con moderazione due volte alla settimana. In inverno, la Calathea ha meno sete. Le spruzzature servono per aumentare l’umidità dell’aria, necessaria alla pianta.

Posizionamento

Il luogo perfetto per questa pianta è il seguente: più chiaro il colore del fogliame e più luminosa dev’essere la posizione. L’esposizione diretta al sole pieno non è consigliabile perché può danneggiare la pianta. Inoltre conviene tenere conto del fatto che questa pianta non ama l’esposizione alle correnti d’aria.

Rinvaso

La Calathea va rinvasata una volta ogni due o tre anni, quando il vaso è diventato troppo piccolo. Quest’operazione va preferibilmente eseguita in primavera. In questa stagione le radici danneggiate si riprendono prima.