I fiori commestibili: sapori a sorpresa!

I fiori e le piante abbelliscono e rendono accoglienti la casa e il giardino. Ma lo sapevi che ci sono diverse specie di fiori adatte a insaporire la tua cena? Sempre più spesso i fiori e le piante commestibili sono un ingrediente ‘segreto’ e sorprendente in cucina. E la cosa più divertente è che puoi coltivare questi ingredienti speciali in casa tua: nel giardino, nell'orto e anche sul balcone!

Buoni in insalata, allegri con il dessert

Non tutti sono al corrente dell'esistenza dei fiori commestibili. Chi va alla ricerca, troverà una grande varietà di specie. Alcuni fiori eduli hanno il sapore aromatico o deciso, mentre altri hanno un gusto delicato, ottimo per guarnire insalate e altri piatti. Tra i fiori gustosi più diffusi troviamo il Tropaeolum (nasturzio), il Borago (borraggine), la lavanda, il gladiolo, l'Hemerocallis (bella di giorno) e il Malus (melo). Ogni specie è unica per il sapore e rappresenta una deliziosa aggiunta alle minestre, ai panini oppure una decorazione festiva (e commestibile) del dessert! Per un effetto sorpresa puoi ‘nascondere’ un fiorellino in un cubetto di ghiaccio o in un ghiacciolo. Online troverai innumerevoli ricette divertenti per cucinare i fiori di tua produzione.

I fiori commestibili: consigli

Vuoi coltivare i fiori commestibili e usarli in cucina? Devi prendere in considerazione alcuni fattori. Abbiamo preparato un elenco dei principali consigli!

  • Di norma, i fiori giovani hanno un sapore migliore
    E' preferibile mangiare fiori giovani, gli esemplari vecchi possono avere un gusto amarognolo. Il cuore e la base del fiore hanno spesso un sapore meno buono.
  • Mangia - nella maggior parte dei casi! - solo i petali
    Dei fiori appartententi alla famiglia delle composite si mangiano in genere solo i petali. I fiori commestibili della famiglia delle labiate si possono mangiare interi, dopo aver rimosso il peduncolo.
  • Attenzione! Non tutti i fiori sono eduli!
    Alcuni fiori possono essere velenosi e non vanno assolutamente ingeriti. Ne sono esempio la Digitalis, l'Aconitum e la Datura. Prendi tutte le precauzioni necessarie e assicurati sempre che i fiori siano commestibili prima di mangiarli!

Fiori famosi da seminare

Naturalmente puoi seminare e coltivare in casa i fiori commestibili più diffusi. In giardino, in cucina, sul balcone o sul terrazzo. Dal nasturzio alla borraggine, dall'aneto all'erba cipollina alla rucola: con la collezione green basics, elho ti fornisce la culla per produrre i tuoi ingredienti verdi. La semina e la coltivazione hanno inizio nell'all-in-1-growkit. Per l'orto sul balcone c'è il green basics trough mini all-in-1. Una volta che i tuoi fiori stanno crescendo, puoi scegliere il growpot, offerto in ogni misura e in una bella gamma di colori! E quando sei ormai diventato esperto nella produzione in casa, il grow table xxl è lo strumento ideale per coltivare con successo il tuo orto!

Metti in vetrina i tuoi fiori

Naturalmente il risultato finale è importante ma anche l'occhio vuole la sua parte. Con le collezioni speciali elho ti consente di mettere ancora più in evidenza i tuoi fiori commestibili. Le piante e i fiori dal colore grigioverde risaltano al massimo nella linea b.for soft, mentre le specie variopinte si abbinano perfettamente alla collezione brussels. I vasetti b.for diamond, 'abitati' da una pianta retrò, evocano i tempi andati.